Botte da orbi davanti al Privilege

Botte da orbi davanti al Privilege
20 Aprile 2015 ore 16:16

Sono volati calci e pugni sabato sera scorso intorno alle 23 e 30 lungo via Costa di Riva, davanti al locale Privilege, frequentato ogni fine settimana da frotte di giovanissimi. Un giovane è finito in ospedale per una profonda ferita al sopracciglio e vari ematomi. Altri due si sono fatti medicare per ferite di poco conto. Alla fine la polizia, intervenuta in forze per riportare i contendenti alla calma, ha denunciato tre ragazzi, due dei quali minorenni. I reati contestati sono quelli di rissa aggravata e di lesioni personali.

Altri denunciati? Altri due ragazzi sarebbero già nel mirino degli investigatori, i quali, nelle ore successive, dopo aver raccolto varie testimonianze e visionato i filmati delle telecamere piazzate nella zona, hanno ricostruito nel dettaglio come si sono svolti i fatti. Non sono chiari i motivi della scazzottata che avrebbe coinvolto più di venti ragazzi e che ha costretto a intervenire, per separare i contendenti, anche i buttafuori del locale di fronte che a quell’ora non aveva ancora aperto i battenti. Alla base non possono che esserci i soliti futili motivi e l’alcol.

Qualcuno ha iniziato a suonarsele di santa ragione, altri si sono messi di mezzo per dividere, altri ancora hanno formato l’immancabile cerchio di curiosi. Sono stati proprio i buttafuori a richiedere l’intervento della polizia. Le volanti stavano transitando a poca distanza da via Costa di Riva e hanno così potuto intervenire con estrema rapidità prima che la situazione potesse degenerare. A scatenare la rissa sarebbe stato un gruppo di bulletti da strapazzo. I loro coetanei presi di mira hanno presentato denuncia.

V.Ca.

Sono volati calci e pugni sabato sera scorso intorno alle 23 e 30 lungo via Costa di Riva, davanti al locale Privilege, frequentato ogni fine settimana da frotte di giovanissimi. Un giovane è finito in ospedale per una profonda ferita al sopracciglio e vari ematomi. Altri due si sono fatti medicare per ferite di poco conto. Alla fine la polizia, intervenuta in forze per riportare i contendenti alla calma, ha denunciato tre ragazzi, due dei quali minorenni. I reati contestati sono quelli di rissa aggravata e di lesioni personali.

Altri denunciati? Altri due ragazzi sarebbero già nel mirino degli investigatori, i quali, nelle ore successive, dopo aver raccolto varie testimonianze e visionato i filmati delle telecamere piazzate nella zona, hanno ricostruito nel dettaglio come si sono svolti i fatti. Non sono chiari i motivi della scazzottata che avrebbe coinvolto più di venti ragazzi e che ha costretto a intervenire, per separare i contendenti, anche i buttafuori del locale di fronte che a quell’ora non aveva ancora aperto i battenti. Alla base non possono che esserci i soliti futili motivi e l’alcol.

Qualcuno ha iniziato a suonarsele di santa ragione, altri si sono messi di mezzo per dividere, altri ancora hanno formato l’immancabile cerchio di curiosi. Sono stati proprio i buttafuori a richiedere l’intervento della polizia. Le volanti stavano transitando a poca distanza da via Costa di Riva e hanno così potuto intervenire con estrema rapidità prima che la situazione potesse degenerare. A scatenare la rissa sarebbe stato un gruppo di bulletti da strapazzo. I loro coetanei presi di mira hanno presentato denuncia.

V.Ca.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità