Oggi pomeriggio a Roasio

Biker recuperato dal Soccorso alpino sulla pista delle "Rive rosse" con la nuova barella-carriola

Quarantenne con la gamba destra forse fratturata condotto poi in ospedale

Biker recuperato dal Soccorso alpino sulla pista delle "Rive rosse" con la nuova barella-carriola
Cronaca Valli Mosso e Sessera, 31 Gennaio 2021 ore 20:47

Biker recuperato dal Soccorso alpino sulla pista delle "Rive rosse" con la nuova barella-carriola.

Lutto nel Torinese

Mentre da Cumiana (Torino) giungeva notizia di un mtbiker morto dopo aver colpito un albero mentre era impegnato in una discesa di downhill, anche nel Biellese il Soccorso alpino è intervenuto per recuperare un altro appassionato che ha riportato la sospetta frattura della gamba destra dopo essere caduto con la sua mountain bike mentre stava percorrendo il caratteristico e molto frequentato sentiero delle “Rive rosse”, nello specifico in località San Giorgio di Roasio.

La nuova barella con ruota

Gli uomini del Soccorso alpino biellesi, allertati dalla centrale operativa di Torino, hanno raggiunto il punto indicato dagli amici del biker ferito. L’uomo, sulla quarantina, vercellese, è stato quindi stabilizzato e adagiato sulla nuova barella in dotazione al Soccorso alpino, nota come “Uti 2000” che funziona come una sorta di carriola e quindi possiede una ruota centrale per rendere molto più agevole il lavoro di trasporto dei soccorritori nelle zone impervie e quindi molto funzionale proprio per il tipo di intervento effettuato ieri. Il biker ferito è stato portato fino al paese dove è stato caricato su un’ambulanza del “118” per essere portato in ospedale a Ponderano.

V.Ca.