Biellesi tra i clienti del pusher da 1000 euro al giorno

Biellesi tra i clienti del pusher da 1000 euro al giorno
Cronaca 07 Marzo 2017 ore 11:33

Ci sarebbero anche i numeri di telefono di parecchi biellesi che sono soliti bazzicare a Torino oppure di studenti universitari in cerca del “fumo” per lo sballo, nell’incredibile elenco di numeri contenuto nei tre telefoni cellulari sequestrati dai carabinieri della Compagnia di San Carlo di Torino a Kafu Diop, senegalese di 34 anni, arrestato l’altro giorno a San Salvario per detenzione e spaccio di cocaina. Si tratta di un super pusher, in grado di guadagnare almeno mille euro al giorno vendendo droga direttamente, senza intermediari o “cavalli”.

Nei prossimi giorni gli investigatori analizzeranno numero dopo numero per verificare generalità e residenza dei possibili acquirenti. Ma per qualcuno, compreso anche qualche biellese, si conoscerebbe ormai tutto e presto potrebbero iniziare gli interrogatori che, nello specifico, corrispondono a prove aggiuntive che confermerebbero l’attività di spaccio dell’africano. Chi terrà la bocca chiusa rischierà l’accusa di favoreggiamento personale.

V.Ca.

Ci sarebbero anche i numeri di telefono di parecchi biellesi che sono soliti bazzicare a Torino oppure di studenti universitari in cerca del “fumo” per lo sballo, nell’incredibile elenco di numeri contenuto nei tre telefoni cellulari sequestrati dai carabinieri della Compagnia di San Carlo di Torino a Kafu Diop, senegalese di 34 anni, arrestato l’altro giorno a San Salvario per detenzione e spaccio di cocaina. Si tratta di un super pusher, in grado di guadagnare almeno mille euro al giorno vendendo droga direttamente, senza intermediari o “cavalli”.

Nei prossimi giorni gli investigatori analizzeranno numero dopo numero per verificare generalità e residenza dei possibili acquirenti. Ma per qualcuno, compreso anche qualche biellese, si conoscerebbe ormai tutto e presto potrebbero iniziare gli interrogatori che, nello specifico, corrispondono a prove aggiuntive che confermerebbero l’attività di spaccio dell’africano. Chi terrà la bocca chiusa rischierà l’accusa di favoreggiamento personale.

V.Ca.