Biellese muore a New York

Biellese muore a New York
Cronaca 23 Aprile 2014 ore 22:54

E’ morto a New York, dove viveva e lavorava da dieci anni, Gian Paolo Germanetti, 57 anni, originario di Tollegno. Lo conoscevano in tanti nel Biellese. Si faceva voler bene, un metro e novanta speciali, ex giocatore di basket che tutti nell’ambiente ricordano, una tempra forte, che è stata purtroppo consumata da un male incurabile. Sposato con Sandra Pedrale, anche lei di Biella, lascia tre figli di 30, 28 e 17 anni, Luca, Andrea e Matteo (con lui nella foto tratta dal suo profilo su Facebook). Sabato verrà ricordato a Tollegno.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

E’ morto a New York, dove viveva e lavorava da dieci anni, Gian Paolo Germanetti, 57 anni, originario di Tollegno. Lo conoscevano in tanti nel Biellese. Si faceva voler bene, un metro e novanta speciali, ex giocatore di basket che tutti nell’ambiente ricordano, una tempra forte, che è stata purtroppo consumata da un male incurabile. Sposato con Sandra Pedrale, anche lei di Biella, lascia tre figli di 30, 28 e 17 anni, Luca, Andrea e Matteo (con lui nella foto tratta dal suo profilo su Facebook). Sabato verrà ricordato a Tollegno.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA