verso il lockdown

Biella zona rossa. Domani negozi e bar aperti. Misure slittano a venerdì

Negozi aperti dunque, mercati, bar e ristoranti domani potranno essere operativi  fino alle 18.  Lo stesso varrà per le scuole.

Biella zona rossa. Domani negozi e bar aperti. Misure slittano a venerdì
Biella Città, 04 Novembre 2020 ore 18:39

Piemonte zona rossa? Nessuna indicazione fino alla conferenza stampa delle 20.30. E’ caos.

Forse proprio a causa del caos a riguardo le misure restrittive in aree rosse e arancioni partiranno da venerdì.

“Tutte le nuove misure previste dall’ultimo Dpcm, quelle riservate alle aree gialle, aranzioni e rosse, saranno in vigore a partire dal venerdì 6 novembre”. E’ quanto spiega Palazzo Chigi sottolineando che “lo ha deciso il governo per consentire a tutti di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività”.

Negozi aperti dunque, mercati, bar e ristoranti potranno essere operativi  fino alle 18.  Lo stesso varrà per le scuole.

Piemonte zona rossa

Alle 18.30 il Governo non aveva ancora fatto sapere nulla al Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.
Lo denuncia il vicesindaco di Biella, Giacomo Moscarola: “E’stato emanato un decreto molto restrittivo – dice – che prevede determinate chiusure, differenti a seconda del tipo di zona che si prende in considerazione. Le restrizioni sono diverse a seconda delle varie situazioni: il Biellese rientra nella zona rossa, questo significa che potranno recarsi a scuola solo i ragazzi della prima media e i negozi dovranno stare chiusi. Se invece il Biellese fosse rientrato nella zona arancione le scuole medie sarebbero ancora aperte, così come i negozi”.
A Biella è stato un pomeriggio di caos: “E’ tutto il giorno – racconta Moscarola – che io e il sindaco Claudio Corradino veniamo contattati da genitori che non sanno come fare, se portare o meno i figli a scuola, e da negozianti che non sanno se potranno o meno aprire il proprio esercizio commerciale”.
C’è un’altra considerazione da fare: “Se il Piemonte dovesse essere considerato zona rossa – aveva detto Moscarola prima della conferenza stampa di stasera da parte del presidente del Consiglio Conte – lo stesso varrebbe anche per il Biellese? Ho sentito la conferenza stampa del direttore dell’Istituto Superiore di Sanità. A domanda specifica, fatta da un giornalista, rispetto le zone rosse, ha risposto che ci sono 21 parametri per stabilire la singola situazione di ogni territorio. A mio avviso sarebbe più puntuale fare un’analisi dei singoli territori: la situazione del nostro Biellese è certamente differente da quella, ad esempio, di Torino”.
La conferma giunge anche dal consigliere regionale del Piemonte, Michele Mosca “Purtroppo – ha spiegato alle 18.30 – non ci è ancora stato comunicato nulla. Al momento il Dpcm non è neanche ancora stato pubblicato in Gazzetta ufficiale”.

Aggiornamento h.20.30: tutto il Piemonte è zona rossa. Leggi qui

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità