Biella salva 200 famiglie con il miele

Apicoltori biellesi hanno contribuito alla produzione che, oggi, sostiene redditi di persone bisognose.

Biella salva 200 famiglie con il miele
Biella Città, 09 Gennaio 2020 ore 17:55

Biella salva 200 famiglie con il miele. Apicoltori biellesi hanno contribuito alla produzione che, oggi, sostiene redditi di persone bisognose.

Biella salva 200 famiglie con il miele

La passione per l’apicoltura e il desiderio di contribuire a sostenere il reddito delle popolazioni rurali in Uganda sono gli ingredienti della storia che ha coinvolto i biellesi Dario Monteferrario, Alessandro Castello e la moglie di quest’ultimo, Laura Gorni. Grazie alla loro esperienza e ad aiuti materiali, oggi, nel paese africano, 200 persone che prima erano ai margini della società, sopravvivono producendo miele. «Ne vendono in grandi quantità – spiega Dario Monteferrario – e nei prossimi anni potranno importare il miele anche nei paesi europei».

Chi sono

Dario, che abita lungo la strada per Oropa, produce miele biologico da quindici anni, così come il suo caro amico Alessandro, di Netro. La loro esperienza esce dai confini nazionali grazie a Laura, che nel 2014 in India, conosce Simon Ojok, ugandese ipovedente di 31 anni con un sogno nel cassetto: la creazione di un apiario o centro di formazione per apicoltori ciechi e vedenti nel distretto di Gulu.

Leggi l’articolo completo con l’intervista a Dario Monteferrario su Eco di Biella in edicola oggi, giovedì 9 gennaio

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SUL SITO DI ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno