Biella – Il commovente addio di una figlia al suo papà in fin di vita

Sto scrivendo questa lettera accanto a te, stanco, in balia di una vita che non ti piace più, da tempo… di battaglie ne hai perse e vinte tante, questa però è stata troppo, anche per te

Biella – Il commovente addio di una figlia al suo papà in fin di vita
Biella Città, 12 Ottobre 2019 ore 01:28

Ha affidato alla rete, alla sua pagina facebook, una commovente lettera di addio al suo papà. Così una giovane donna di Biella, Doretta Fiorentin, da anni affermata agente immobiliare in Lussemburgo, ieri sera (venerdì 11 ottobre) ha scelto di aprire il suo cuore pieno d’amore per un uomo fondamentale nella sua crescita personale, umana e professionale.

La lettera di Doretta Fiorentin al papà Giuseppe

“Caro Papà,

Se dovessi intitolare il capitolo finale del libro della tua vita, senz’altro sarebbe “L’ultimo ruggito del leone”.

Sto scrivendo questa lettera accanto a te, stanco, in balia di una vita che non ti piace più, da tempo… di battaglie ne hai perse e vinte tante, questa però è stata troppo, anche per te.

Potrei dire tante parole di te ma il tuo essenziale è che sei sempre stato un uomo fiero, di grande carattere, di brillante comunicazione e di spiccata intelligenza; avresti potuto essere più pacato nei comportamenti e magari più prudente in tante decisioni ma tu no, correvi a cento all’ora, non c’era tempo per pensare, tutto doveva viaggiare al massimo, dovevi essere sempre il numero uno, sempre avanti agli altri.

Chi ti ha conosciuto per quello che eri veramente ha apprezzato di te la tua simpatia, il tuo essere uomo di grandi valori, faro per la famiglia, e tutti coloro intorno a te.

Chi invece si è fermato alla prima apparenza, a volte al vetriolo, non ha fatto che disprezzare il tuo modo naturale di essere trasparente, vero, “senza se e senza ma”.

E’ solo un arrivederci “Leone”, perché continuerai a vivere con me nella mia adorata Africa, quella che avresti voluto conoscere, ma che il tempo ed il destino non ti hanno permesso di fare.

Con le “tue nipoti” Lilian e Diana darò fiato alle parole di uomo coraggioso, di cuore, che non ha mai avuto paura di imporsi per aiutare chi ne aveva bisogno; non ne avrò neanche io a fare ciò che il cuore mi chiederà nel nome tuo, perché tu avresti voluto farlo con me ed io lo farò per te.

Buon viaggio papà, ti ho tanto amato, ieri come oggi come per sempre”.

Giuseppe Fiorentin
Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve