impennata di vendite

Bici a ruba, acquistarle è un’impresa

Barchietto (Free Bike): «Venduto il 40% in più del 2019 con effetto bonus. Ma serve puntare su mobilità a due ruote»

Bici a ruba, acquistarle è un’impresa
Biella Città, 08 Giugno 2020 ore 07:30

Bici a ruba, acquistarle è un’impresa.

Merito del bonus bici

Acquistare delle biciclette nuove (e anche quelle usate) è diventata un’impresa. Terminato il lockdown causato dalla pandemia da Covid-19, gli italiani, biellesi compresi, hanno riscoperto l’utilizzo delle due ruote, in particolare dei modelli a pedalata assistita, invadendo negozi specializzati alla ricerca dell’offerta migliore. Questo grazie agli sconti del bonus bici promosso dal Governo. Una misura che non è entrata ancora a regime, ma che ha già svuotato molte rivendite in Provincia. «Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, abbiamo venduto il 40% in più di bici, un valore che avrebbe potuto essere più alto» spiega Nicola Barchietto, 25 anni, socio di Luigi Ferdusi nel negozio Free Bike in via Pella 19/A a Biella. Ma soprattutto segretario dell’Asd Biella Cycling Movement, ente che valorizza e traccia i sentieri dedicati alla mountain bike del Biellese oltre ad organizzare manifestazioni sul territorio.

Tutti i dettagli in edicola oggi su Eco di Biella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno