Menu
Cerca

Beve troppo e s'accascia in piazza Fiume

Beve troppo e s'accascia in piazza Fiume
Cronaca 23 Febbraio 2016 ore 19:38

“Mi sono solo fermato a riposare qualche minuto prima di rientrare a casa”. Si è giustificato così, l’altra sera con i carabinieri, il quarantenne che è stato notato sdraiato sul selciato (“Correte, c’è un uomo che sta male”, aveva poco prima segnalato un passante alla centrale operativa dei carabinieri) in un angolo di piazza Fiume, quasi all’incrocio con via Italia. Evidentemente l’uomo aveva esagerato con le bevute. Alla fine, con estrema fatica, si è rialzato e, barcollando, si è diretto verso casa.

“Mi sono solo fermato a riposare qualche minuto prima di rientrare a casa”. Si è giustificato così, l’altra sera con i carabinieri, il quarantenne che è stato notato sdraiato sul selciato (“Correte, c’è un uomo che sta male”, aveva poco prima segnalato un passante alla centrale operativa dei carabinieri) in un angolo di piazza Fiume, quasi all’incrocio con via Italia. Evidentemente l’uomo aveva esagerato con le bevute. Alla fine, con estrema fatica, si è rialzato e, barcollando, si è diretto verso casa.