in crisi dopo il nubifragio

"Barazzetto Calaria al buio da due giorni". La protesta degli abitanti contro l'Enel

"Frigoriferi spenti, cibi che si deteriorano, scaldacqua inattivi, per non parlare di chi, per malattie, necessita di apparecchi vitali o letti elettrici"

"Barazzetto Calaria al buio da due giorni". La protesta degli abitanti contro l'Enel
Cronaca Biella Città, 27 Luglio 2021 ore 00:18

Grido d'allarme dagli abitanti del quartiere Barazzetto, o quantomeno da parte di un discreto numero di essi, in particolare di località Calaria che da circa 48 ore a causa del violento nubifragio che si è abbattuto sul Biellese sono privi di energia elettrica.

Questo il loro messaggio d'aiuto: "Nessuna informazione da Enel"

"Spettabile redazione - si legge in una lettera inviata via mail questa sera al nostro giornale - scriviamo questa mail con la candela accesa, il nubifragio che ha colpito il biellese ha fatto molti danni e siamo vicini ai più sfortunati di noi , ma nessuno parla del disagio degli abitanti del quartiere di Biella Barazzetto Calaria.

"Da due giorni - prosegue la missiva, a firma di Giulia Cereia Varale Rolla, che si è fatta portavoce delle istanze dei concittadini - siamo senza luce elettrica: frigoriferi spenti, cibi che si deteriorano, scaldacqua inattivi, per non parlare di chi, per malattie, necessita di apparecchi vitali o letti elettrici.  Enel non da alcuna informazione e assistenza e così le amministrazioni locali, scriviamo quindi a voi per dare voce al grande disagio che di ora in ora si fa più grave"