Cronaca
Il caso

"Bambina morta dopo il vaccino": la bufala dei No-Vax con furto di identità di una piccola piemontese

Il post ha fatto il giro del web in poco tempo.

"Bambina morta dopo il vaccino": la bufala dei No-Vax con furto di identità di una piccola piemontese
Cronaca 07 Dicembre 2021 ore 08:43

"Bambina morta dopo il vaccino": la bufala dei No-Vax con furto di identità di una piccola castellamontese.

"Bambina morta dopo il vaccino"

Hanno rubato una foto di una bambina di Castellamonte e poi hanno montato la storia di una piccola morta per effetto del vaccino anti Covid. Il No.Vax autore dell'ignobile gesto è ancora sconosciuto ma sulla vicenda è già al lavoro la Polizia Postale.

"E' ufficiale: è di Sesto al Reghena, in provincia di Pordenone, la prima bimba vittima di vaccino. Questo GOVERNO ASSASSINO deve pagare! ... e ovviamente i media TACCIONO. Giù le mani dai bambini!!!" è il post che accompagnava la foto della piccola presa dal web, attrice della docustoria su  Lidia Maksymowicz «La bambina che non sapeva odiare».

La smentita

La fake news è stata condivisa e ricondivisa su gruppi No-Vax di tutto il territorio nazionale. Pronta è arrivata la smentita anche del comune di Sesto al Reghena che ha categoricamente negato la vicenda e dove oltretutto non esiste una bambina con quel nome.

La denuncia

Ora il caso è finito fra le mani della Polizia Postale che è al lavoro per individuare i responsabili che ora rischiano grosso per aver rubato un'immagine associandola ad una identità diversa al fine di diffondere false informazioni per promuovere la campagna No-Vax.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter