Cronaca
Indagate madre e figlia

Badante infedele deruba anziana di 161mila euro e si dà alle spese folli

Ha comprato casa anche a Biella e ha estinto un mutuo

Badante infedele deruba anziana di 161mila euro e si dà alle spese folli
Cronaca Biella Città, 26 Agosto 2022 ore 12:27

Con il patrimonio rubato a un’anziana affetta da gravi patologie psicofisiche che una donna di origini moldave seguiva come badante, ha acquistato per sé e per la figlia due case a Biella e a Castano Primo, nel Legnanese, ha estinto un mutuo e si è data alla pazza gioia facendo vari acquisti.

Due indagate

Ora è però fortemente indiziata con la figlia di reati che vanno dalla circonvenzione di persona incapace (con l’aggravante dell’abuso di relazioni domestiche, di coabitazione ed ospitalità) all’auto-riciclaggio.

Provvedimento di sequestro

Nei giorni scorsi, nelle province di Milano, Novara e Biella, i Carabinieri della Compagnia di Corsico hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso lo scorso 5 agosto dal giudice delle indagini preliminari di Milano, nei confronti delle due donne di origine moldava, madre e figlia (63 e 47 anni), domiciliate tra Biellese, Galliate e Trezzano sul Naviglio.

Il sequestro

i militari hanno proceduto al sequestro di tutti i rapporti finanziari intestati alle persone indagate (tra cui i conti correnti), di un’autovettura e delle due abitazioni sopra indicate (sono sbucati i sigilli sulla porta anche a quella del Biellese), per un valore complessivo che si aggira sui 100 mila euro circa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter