Intervento della Polizia

Aveva in casa una bomba a mano del Vietnam, gli artificieri al Barazzetto

Di un uomo con problemi psichici. L'allarme dopo una segnalazione anonima. Per fortuna l'ordigno era stato reso inerte.

Aveva in casa una bomba a mano del Vietnam, gli artificieri al Barazzetto
Biella Città, 23 Aprile 2020 ore 07:03

Aveva in casa una bomba a mano del Vietnam, gli artificieri al Barazzetto.

Era inerte

Alla fine era vuota, senza polvere da sparo in pancia, “inerte” come si suol dire in gergo. Cioè da esercitazione, simile a quelle che il sergente istruttore, a naia, insegnava a lanciare alle reclute al di là della barriera.

Del Vietnam

Era di fabbricazione americana, del tipo utilizzato dai militari a stelle e strisce in Vietnam e resa inefficace dall’estrazione della carica esplosiva, impossibilitata pertanto a fare male, la bomba a mano trovata martedì sera in un’abitazione del Barazzetto dai poliziotti della Divisione amministrativa, intervenuti in seguito a un messaggio anonimo a casa di un uomo con problemi psichici.

Gli artificieri

La bomba, seppur con i segni del tempo a renderla per certi versi ancor più sinistra, era appoggiata su un mobile. Per precauzione è stato chiesto l’intervento degli artificieri di Torino. Sono stati loro, abituati ad occuparsi di questi casi, a scoprire che l’ordigno era “inerte”. In loro supporto è arrivata una squadra dalla Questura di Biella, composta da esperti operatori di Polizia, coordinata direttamente dal dirigente della Divisione, commissario capo Alessandro Corbetta, coadiuvato dall’ispettore Giuseppe Preden.

Il mercato

Il padrone di casa, che per sicurezza è stato portato in ospedale per essere sottoposto a visita psichiatrica, non ha saputo giustificare la provenienza dell’ordigno. E’ però noto che parecchio materiale americano dismesso, sia stato reso inerte ed in seguito venduto sul mercato dei residuati da esposizione. Non vi è pertanto più alcuna indagine da fare. Si tratterebbe di un pezzo di ferro qualunque, modellato con forma parecchio sinistra, che un tempo fu costruito per uccidere, ma che ora può essere considerato alla stregua di un soprammobile.

L’ARTICOLO COMPLETO LO POTRETE TROVARE STAMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno