Contro la pandemia

Autorizzato il richiamo con AstraZeneca agli under60 che rifiutano un vaccino alternativo

Raggiunto il traguardo di un milione di persone che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino

Autorizzato il richiamo con AstraZeneca agli under60 che rifiutano un vaccino alternativo
Cronaca 21 Giugno 2021 ore 08:05

È arrivata nella mattinata di sabato 19 giugno 2021 dall’autorità sanitaria nazionale la circolare che autorizza a somministrare la seconda dose di AstraZeneca agli under60 che, dopo adeguato consenso informato, preferiscono effettuare il richiamo con questo vaccino, già ricevuto la prima volta, e ne rifiutano uno alternativo.

I vaccini

Sono 34.764 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18 di ieri). A 14.594 è stata somministrata la seconda dose.

Tra i vaccinati in particolare sono 6.847 i 16-29enni, 2.825 i trentenni, 7.211 i quarantenni, 2.490 i cinquantenni, 3.962 i sessantenni, 4.208 i settantenni, 1.378 gli estremamente vulnerabili e 318 gli over80.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 3.280.110 dosi (di cui 1.030.866 come seconde), corrispondenti al 92,3% di 3.552.480 finora disponibili per il Piemonte.

Ieri intanto, da programma ordinario, sono in distribuzione nelle aziende sanitarie del Piemonte 10.200 dosi di Johnson&Johnson e 26.800 di Moderna.

Sono inoltre arrivate le 4.100 dosi aggiuntive di Moderna e 10.530 di Pfizer annunciate nei giorni scorsi dalla struttura commissariale e necessarie per garantire la prima parte dei richiami con vaccinazione eterologa degli under60 che hanno ricevuto la prima dose con AstraZeneca.

Le dosi aggiuntive consegnate oggi si sommano alle 8.100 di Pfizer già arrivate nei giorni scorsi, per un totale di circa 23 mila dosi sul totale di 50 mila richiami da effettuare in Piemonte con vaccini alternativi.

OPEN DAYS VALENTINO

Da questa mattina, 21 giugno, alle 9.00, coloro che hanno più di 18 anni da tutto il Piemonte possono prenotarsi sul sito www.ilPiemontetivaccina.it, (fino a esaurimento dei posti disponibili) per essere vaccinati nel giorni di venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 giugno all’hub del Valentino. Il servizio è riservato a chi non ha ancora un appuntamento o ha una convocazione dopo almeno 10 giorni dall’evento.