Assolta dal furto di acqua e reintegrata al lavoro

Assolta dal furto di acqua e reintegrata al lavoro
10 Marzo 2015 ore 11:09

E’ stata assolta e reintegrata sul posto di lavoro, la dipendente della Lauretana che cinque anni fa era stata licenziata dopo che nella sua abitazione i carabinieri che indagavano su alcuni furti avvenuti in azienda, avevano trovato una ventina di casse d’acqua che si pensava fossero state rubate. I militari sospettavano che la donna, che abita a Mongrando, fosse coinvolta in un giro clandestino di acqua. L’assoluzione l’ha riabilitata agli occhi della giustizia e dell’azienda che l’ha riassunta.

E’ stata assolta e reintegrata sul posto di lavoro, la dipendente della Lauretana che cinque anni fa era stata licenziata dopo che nella sua abitazione i carabinieri che indagavano su alcuni furti avvenuti in azienda, avevano trovato una ventina di casse d’acqua che si pensava fossero state rubate. I militari sospettavano che la donna, che abita a Mongrando, fosse coinvolta in un giro clandestino di acqua. L’assoluzione l’ha riabilitata agli occhi della giustizia e dell’azienda che l’ha riassunta.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità