la storia

Asl Biella, disabile non viene assunto a causa della sua condizione

La sua storia ha fatto il giro del web.

Asl Biella, disabile non viene assunto a causa della sua condizione
Biella Città, 04 Giugno 2020 ore 12:00

Asl Biella, disabile non viene assunto a causa della sua condizione. La sua storia ha fatto il giro del web.

Asl Biella, disabile non viene assunto

La storia che riguarda un disabile in cerca di lavoro ma, soprattutto «della possibilità di aiutare gli altri in questo periodo di emergenza legata al coronavirus», ha fatto il giro del web grazie a una lettera scritta da un cittadino di Marsala, Giovanni Claudio Sammartano, che incidentalmente riguarda anche l’Asl di Biella dove sarebbe dovuto venire a lavorare, seppure per sei mesi, a tempo determinato. Aveva partecipato a un bando, in tempi non sospetti, per un posto da Operatore socio sanitario e in piena emergenza aveva dato la sua disponibilità a trasferirsi a Biella, dove aveva già preso un appartamento in affitto vicino all’ospedale, per poi scoprire, una volta percorsi quasi mille chilometri in macchina per raggiungere la nostra città, di non avere i requisiti per poter essere assunto. Una storia che all’uomo di Marsala ha lasciato l’amaro in bocca e lo ha portato a scrivere una lettera in cui ripercorre tutte le tappe di questa “avventura” che non si è conclusa come lui avrebbe voluto.

“Eppure tutta la documentazione inviata all’Asl per il concorso – racconta – era comprensiva delle mie problematiche. La spiegazione per il diniego all’assunzione è stata che nei reparti Covid e che in queste aree è imprescindibile il cento per cento della funzionalità fisico/motoria. Siamo nel 2020, come si può chiedere a una persona di affrontare spese così esose e viaggi complicati in tempo di emergenza?”.

 

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, giovedì 4 giugno

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità