Menu
Cerca
operazione antidroga

Arrestato per droga, via il reddito di cittadinanza

Gianni Mastrolorito, 29 anni, di Biella, già noto alla giustizia.

Arrestato per droga, via il reddito di cittadinanza
Cronaca Biella Città, 15 Dicembre 2020 ore 08:15

Arrestato per droga, via il reddito di cittadinanza. Gianni Mastrolorito, 29 anni, di Biella, già noto alla giustizia.

Arrestato per droga, via il reddito di cittadinanza

E’ stato arrestato dai Carabinieri dopo che aveva nascosto nel proprio retto un preservativo contenente circa venti grammi di eroina. «E’ ad uso personale, non volevo spacciare. Ne ho preso un quantitativo maggiore solo perché in questo periodo è difficile approvvigionarsi…», ha spiegato il giovane al giudice durante l’udienza di convalida dell’arresto. Alla fine ha ottenuto come richiesto dal suo difensore (avvocato Simone Campagnolo) il solo obbligo di presentarsi ogni giorno in Questura per firmare l’apposito registro piuttosto che la custodia ai domiciliari come richiesto dal Pubblico ministero, ma nel contempo gli è stata sospesa la somma che l’uomo percepiva ogni mese per aver ottenuto il “reddito di cittadinanza”. Lo ha deciso – per la prima volta a Biella – il giudice Francesca Tortora, che da poche settimane è giunta a rafforzare l’organico del Tribunale.

Il protagonista dell’arresto per droga e della nefasta per lui udienza di convalida, si chiama Gianni Mastrolorito, 29 anni, di Biella, già noto alla giustizia, una condizione che, peraltro, non aveva condizionato l’ottenimento del “reddito di cittadinanza” in quanto non è prevista l’erogazione della somma solo a chi ha precedenti legati alla criminalità organizzata o al terrorismo oppure a chi ha tentato truffe ai danni dello Stato percependo sussidi pubblici senza averne titolo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli