ospedale biella

Appello Avis: paura non fermi donazioni sangue

I donatori dovranno obbligatoriamente prenotare la donazione per accedere agevolmente al nosocomio e velocizzare tutte le operazioni.

Appello Avis: paura non fermi donazioni sangue
Biella Città, 30 Ottobre 2020 ore 10:04

Il Covid non deve distogliere l’attenzione dai malati che continuano a necessitare di sacche di sangue, plasma o derivati salvavita anche in questo periodo di emergenza. Ecco perché è importante continuare a garantire un costante afflusso di donatori che dovranno obbligatoriamente prenotare la donazione per accedere agevolmente al nosocomio e velocizzare tutte le operazioni. I volontari chiamati alla donazione e già idonei ma non ancora contattati, sono invitati a fissare giorno e fascia oraria del prelievo contattando la sezione Avis di appartenenza che trasmetterà in nominativi all’accoglienza dell’Ospedale.

Appello Avis: paura non fermi donazioni sangue

“E’ uno sforzo organizzativo che le nostre sedi comunali di Biella, Cavaglià, Coggiola e Valdilana stanno facendo in stretta collaborazione con il Centro Trasfusionale dell’Ospedale per non fare mancare il sangue ai malati” – fanno sapere dall’Avis Provinciale – “sappiamo che la risposta dei nostri associati sarà generosa e consapevole. La donazione del  sangue è assolutamente sicura e non ci sono rischi nell’accedere alla struttura ospedaliera seguendo tutte le regole”.

Si raccomanda inoltre di non presentarsi con largo anticipo perchè il parcheggio dell’ospedale, oltre ad essere gratuito, è libero per la chiusura di molte attività routinarie. Quindi è sufficiente presentarsi 5/10 minuti prima all’ingresso e comunicare alla portineria il proprio nominativo esibendo il tesserino rosso Avis.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità