Menu
Cerca

Animalisti davanti alla sede dell’associazione di cacciatori

Animalisti davanti alla sede dell’associazione di cacciatori
Cronaca 05 Novembre 2015 ore 17:37

Il Movimento etico tutela animali e ambiente (Meta) e il Fronte Animalista hanno organizzato per sabato prossimo, dalle 14 alle 17, un sit in di protesta davanti alla sede del Safari Club International/ Italian Chapter di via Seminari 4 a Biella in relazione al caso del veterinario che si è fatto fotografare accanto al leone che ha ucciso durante un safari in Tanzania. “Uccidere non può essere uno sport – protestano sul loro profilo Facebook (nella foto l’immagine) i promotori dell’iniziativa -.  Essere veterinari non può essere solo un’attività lucrativa! Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente e Fronte Animalista daranno voce agli esseri a cui è stata tolta la vita! Un veterinario deve salvare vite non toglierle e un’associazione che vanta di proteggere l’ambiente non può organizzare safari di caccia! Tutto questo deve finire!…”.

Il Movimento etico tutela animali e ambiente (Meta) ha organizzato per sabato prossimo, dalle 14 alle 17, un sit in di protesta davanti alla sede del Safari Club International/ Italian Chapter di via Seminari 4 a Biella in relazione al caso del veterinario che si è fatto fotografare accanto al leone che ha ucciso durante un safari in Tanzania. “Uccidere non può essere uno sport – protestano sul loro profilo Facebook (nella foto l’immagine) i promotori dell’iniziativa -.  Essere veterinari non può essere solo un’attività lucrativa! Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente e Fronte Animalista daranno voce agli esseri a cui è stata tolta la vita! Un veterinario deve salvare vite non toglierle e un’associazione che vanta di proteggere l’ambiente non può organizzare safari di caccia! Tutto questo deve finire!…”.