Da Palazzo Oropa

Ampliamento dehors, via libera alle domande

Incentivi per i ristoratori, si studia un nuovo piano per giugno.

Ampliamento dehors, via libera alle domande
Biella Città, 03 Maggio 2020 ore 19:45

Ampliamento dei dehors per le attività della ristorazione. La Regione Piemonte apre agli aiuti per gli esercenti, il Comune di Biella inizia a raccogliere le domande.

Palazzo Oropa si muove per il nuovo piano

In vista della “fase  2”, l’amministrazione della Città di Biella è pronta ad avviare un’agevolazione per consentire ai gestori di pubblici esercizi nuove occupazioni di suolo pubblico, con la posa di dehors e opere rimovibili. Il tutto con una semplice comunicazione e con l’obiettivo di garantire il rispetto dei principi di sicurezza connessi all’emergenza Covid-19. Per tutte le informazioni sarà possibile per gli esercenti contattare lo sportello Suap al numero 015.3507224.

Le domande entro metà maggio

L’obiettivo del Comune è quello di ricevere nei primi quindici giorni di maggio tutte le richieste e fornire entro i primi giorni di giugno tutte le indicazioni per dare il via libera alle nuove installazioni: «Invitiamo tutti i pubblici esercizi a inoltrarci nelle prossime due settimane le richieste, per essere così pronti a studiare un nuovo piano organizzativo che possa da un lato agevolare i pubblici esercizi e dall’altro evitare qualsiasi problema alla viabilità», spiega l’assessore alle Attività produttive Barbara Greggio. Inoltre l’amministrazione è pronta a valutare orari più flessibili ed elastici a favore delle attività.

Possibili anche modifiche alla viabilità

Aggiunge il vice sindaco e assessore alla Viabilità Giacomo Moscarola: «Per tendere una mano alle attività stiamo immaginando modifiche mirate alla viabilità, anche solo in una determinata fascia oraria, e comunque con una comunicazione mirata. Entro i primi di giugno, una volta ricevute tutte le richieste, potremo realizzare un piano di concessione dei dehors valutando viabilità e traffico».

Si valuta l’azzeramento di alcune imposte comunali

Con l’introduzione della “fase 2”, l’amministrazione è in attesa dei protocolli di sicurezza per azioni mirate e al contempo valuta la possibilità di azzeramento di alcune imposte comunali e attende dal governo indicazioni in materia Imu: «In attesa di notizie certe dal governo, è allo studio dell’amministrazione attraverso un comitato tecnico un concreto piano di aiuti per le imprese, da formalizzarsi non appena uscirà il tanto atteso Decreto Aprile. Queste azioni potranno dimostrare la nostra vicinanza alle imprese in modo concreto», conclude l’assessore Barbara Greggio.

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità