emergenza coronavirus

Altri posti letto in traumatologia

La situazione è in continua evoluzione.

Altri posti letto in traumatologia
Biella Città, 26 Marzo 2020 ore 07:29

Altri posti letto in traumatologia. La situazione è in continua evoluzione.

Altri posti letto in traumatologia

Il numero di ricoverati a Biella è salito a circa 190, tanto che è stato necessario ricavare nuovi posti letto in altri reparti. Per fare questo è stato fondamentale l’accordo con i privati, in particolare la Clinica La Vialarda che da ieri ha iniziato ad ospitare una decina di pazienti che hanno patologie non riconducibili al coronavirus. All’ospedale, però, visti i tanti ricoveri legati al coronavirus, si stanno approntando nuovi posti letto per accogliere i pazienti. Ed ecco che, dunque, dopo i 105 posti letto, in funzione sin dai primi giorni dell’emergenza, ne sono poi nel tempo stati aggiunti altri, dei quali 28 ricavati in terapia semintensiva, dove trovano spazio i pazienti più gravi, che necessitano della ventilazione artificiale. Ce ne sono poi 22 recuperati nel reparto di Geriatria, 20 nella Continuità assistenziale. Qui trovano spazio i pazienti che hanno contratto il coronavirus ma le cui condizioni non sono valutate gravissime. Infine ve ne sono altri 10 in rianimazione, dove sono ricoverati i casi più gravi in assoluto. Vista la continua crescita della pandemia, sono stati ricavati ulteriori spazi all’interno della terapia semintensiva e in Medicina. La dotazione di posti è stata così portata a 180 posti letto, ma la situazione è in continua evoluzione. Tanto che in questi giorni altri posti letto sono stati ricavati all’interno della Weeki Surgery e della traumatologia.

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

ogia.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei