Altre tre canne fumarie in fiamme

Altre tre canne fumarie in fiamme
Cronaca 24 Marzo 2014 ore 00:16

Riaccesi i caminetti e le stufe a legna dopo una settimana di anticipo di primavera con temperature più alte del solito, si è ripresentato in tutta la sua drammaticità il fenomeno degli incendi di canne fumarie. Sabato a mezzogiorno i Vigili del fuoco sono intervenuti in due distinti incendi di camini, il primo a Vaglio di Biella, in strada alle Case Nuove, il secondo a Gaglianico, in via Fiume 11. Per fortuna i danni sono risultati contenuti.
Più gravi sono invece i danni riportati  da un’abitazione ieri pomeriggio in frazione Cereje a Trivero. In questo caso le fiamme si sono propagate a  una porzione di tetto, ma il celere intervento dei Vigili del fuoco di Ponzone (che hanno la loro sede a poca distanza) e di Biella, ha evitato il peggio.

Riaccesi i caminetti e le stufe a legna dopo una settimana di anticipo di primavera con temperature più alte del solito, si è ripresentato in tutta la sua drammaticità il fenomeno degli incendi di canne fumarie. Sabato a mezzogiorno i Vigili del fuoco sono intervenuti in due distinti incendi di camini, il primo a Vaglio di Biella, in strada alle Case Nuove, il secondo a Gaglianico, in via Fiume 11. Per fortuna i danni sono risultati contenuti.
Più gravi sono invece i danni riportati  da un’abitazione ieri pomeriggio in frazione Cereje a Trivero. In questo caso le fiamme si sono propagate a  una porzione di tetto, ma il celere intervento dei Vigili del fuoco di Ponzone (che hanno la loro sede a poca distanza) e di Biella, ha evitato il peggio.