Provinciale

Allerta incendi boschivi, nel Biellese il rischio è “elevato”

Lo dice Arpa e la Regione raccomanda comportamenti di prevenzione e invita a segnalare criticità al numero unico 112.

Allerta incendi boschivi, nel Biellese il rischio è “elevato”
Basso Biellese, 08 Febbraio 2020 ore 09:24

Arpa ha diffuso le previsioni di allerta incendi boschivi nel fine settimana. Dopo i roghi al Tracciolino e a Masserano, il rischio nel Biellese è “elevato”.

Allerta incendi boschivi arancione

Da giovedì è entrato in vigore in tutto il Piemonte lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi. Lo ha dichiarato la direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e Logistica della Regione sulla base delle indicazioni fornite dal Centro funzionale di Arpa Piemonte.

Per il Biellese, per le giornate di oggi sabato 8 febbraio 2020 e domani domenica 9 febbraio 2020 il bollettino di previsione di pericolo è arancione, ovvero rischio “elevato”. Domani, domenica 9 febbraio 2020, allerta più “moderata”. Lunedì 10 febbraio 2020, anticipiamo, sarà invece allerta rossa nelle zone di Valle Cervo, Valle Mosso e Val Sessera.

 

I divieti

La Regione Piemonte ricorda:

“Nei periodi di massima pericolosità sono vietate, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, le azioni determinanti anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, quali: accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio; è vietata qualunque generazione di fiamma libera non controllabile nel tempo e nello spazio”.

Le violazioni dei divieti e l’inosservanza delle prescrizioni comportano l’applicazione di sanzioni amministrative da un minimo di 200 a un massimo di 2mila euro, oltre alle sanzioni penali.

Le segnalazioni.

Tutti i cittadini possono segnalare tempestivamente al numero unico di emergenza 112 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Il Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte è attualmente pienamente operativo.

“La cessazione dello stato di massima pericolosità sarà stabilita – fa sapere la Regione – quando termineranno le condizioni meteorologiche di rischio”.

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Approfondimenti
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno