Alan Gianella muore a 28 anni

Alan Gianella muore a 28 anni
Cronaca 19 Gennaio 2017 ore 18:12

Ha lottato come un leone sino alla fine, ma purtroppo il tumore che lo aveva colpito due anni e mezzo fa ha avuto la meglio sulla sua tempra e sul suo sorriso che non lo abbandonava mai. E' morto la scorsa notte a Torino, Alan Gianella, 28 anni, un ragazzo eccezionale a cui non si poteva non voler bene. Era ricoverato all'ospedale Humanitas Gradenigo di Torino. Lavorava come panettiere sino a quando la terribile malattia glielo aveva permesso. Era sposato con Valentina Caneparo: formavano una coppia stupenda. Lei - giovane d'età, ma una gran donna - non lo ha mai lasciato solo sino all'ultimo, facendo proprio e condividendo col marito quel pesante fardello di sofferenze che non dovrebbe mai colpire un giovane di quell'età. La morte di Alan ha gettato nello sconforto centinaia di amici e conoscenti che non potevano che avere di lui un grandissimo ricordo. Oltre alla giovane moglie, Alan lascia nel dolore la mamma Iolanda, il papà Fabrizio, i fratelli Angelo e Amedeo, i nonni. La corona di terrà stasera alle 19 e 30 nella chiesa di Santa Maria Assunta a Cossato. Il funerale è invece previsto oggi (venerdì) 15 nella stessa chiesa.

Ha lottato come un leone sino alla fine, ma purtroppo il tumore che lo aveva colpito due anni e mezzo fa ha avuto la meglio sulla sua tempra e sul suo sorriso che non lo abbandonava mai. E' morto la scorsa notte a Torino, Alan Gianella, 28 anni, un ragazzo eccezionale a cui non si poteva non voler bene. Era ricoverato all'ospedale Humanitas Gradenigo di Torino. Lavorava come panettiere sino a quando la terribile malattia glielo aveva permesso. Era sposato con Valentina Caneparo: formavano una coppia stupenda. Lei - giovane d'età, ma una gran donna - non lo ha mai lasciato solo sino all'ultimo, facendo proprio e condividendo col marito quel pesante fardello di sofferenze che non dovrebbe mai colpire un giovane di quell'età. La morte di Alan ha gettato nello sconforto centinaia di amici e conoscenti che non potevano che avere di lui un grandissimo ricordo. Oltre alla giovane moglie, Alan lascia nel dolore la mamma Iolanda, il papà Fabrizio, i fratelli Angelo e Amedeo, i nonni. La corona di terrà stasera alle 19 e 30 nella chiesa di Santa Maria Assunta a Cossato. Il funerale è invece previsto oggi (venerdì) 15 nella stessa chiesa.