Cronaca
fuga finita

Aggressione e rapina a Biella poi fugge: arrestato a Trieste dopo otto anni

L'uomo, un 34enne cittadino romeno, aveva aggredito il cartolaio portando via 450 euro. A scovarlo su un autobus di linea i Carabinieri

Aggressione e rapina a Biella poi fugge: arrestato a Trieste dopo otto anni
Cronaca Biella Città, 15 Gennaio 2023 ore 08:59

Aggressione e rapina a Biella poi fugge: arrestato a Trieste

Un'aggressione in piena regola a Biella ai danni di un cartolaio e poi la fuga finita probabilmente in Romania. I Carabinieri hanno arrestato un cittadino romeno di 34 anni, di cui si erano perse le tracce, accusato di aver colpito con un pugno in testa un negoziante della città ben otto anni fa. Quest'ultimo si era rifiutato di dargli un cartoncino ed un pennarello da usare per chiedere l'elemosina. Dopo avergli fatto perdere i sensi, l'uomo gli aveva rubato 450 euro dalla cassa per poi scappare. L'episodio era stato registrato dal sistema di videosorveglianza.

Era a bordo di un autobus

Trascorso il lungo periodo, il cittadino romeno è stato rintracciato dai carabinieri di Prosecco, in provincia di Trieste, a bordo di un autobus di linea che stava rientrando in Italia: era ricercato perché deve scontare 2 anni e 6 mesi per rapina e lesioni personali. L'uomo ha detto ai militari che stava facendo rientro in Italia "per sfruttare le festività di fine anno per chiedere un po' di elemosina in giro", fa sapere l'Arma. Il rumeno si trova nel carcere del Coroneo a Trieste.

Seguici sui nostri canali