Accoglienza migranti, domani l'apertura buste

Accoglienza migranti, domani l'apertura buste
Cronaca 02 Marzo 2017 ore 16:06

BIELLA - Sono scaduti i termini per la presentazione delle domande relative al bando accoglienza indetto dalla Prefettura di Biella destinato ai gestori dei servizi relativi alla gestione dei migranti. E domani l’apposita commissione esaminatrice andrà ad aprire la prima busta contenente l’offerta, presentata dai vari gestori che hanno partecipato nei termini previsti dalla legge. La commissione, appositamente nominata proprio in questi giorni è composta dal presidente Patrizia Bianchetto, viceprefetto vicario, da Gianfranco Basile, dirigente di IIª fascia e dal segretario verbalizzante Marcello Renzi, funzionario economico finanziario.

I posti che vengono ricercati dalla Prefettura nel Biellese sono pari a 875, in aumento rispetto al numero di accolti presenti attualmente sul territorio (sono circa seicento). Si stima che la cifra a base d’asta sia di poco superiore agli otto milioni di euro, circa un milione al mese insomma. I servizi oggetto dell'appalto saranno affidati partendo dall'impresa aggiudicataria prima in graduatoria e procedendo, per gli affidamenti successivi, secondo l'ordine della stessa fino al raggiungimento dei posti previsti dal bando di gara. Non saranno ammesse offerte al rialzo. La Prefettura si riserva la facoltà di effettuare tutti gli accertamenti che riterrà opportuno eseguire, nonché di richiedere ai concorrenti la presentazione, nel termine che sarà assegnato, della documentazione ritenuta utile a verificare il possesso dei requisiti oggetto di autodichiarazione in sede di partecipazione alla gara. L’aggiudicazione diventa efficace dopo la verifica dei prescritti requisiti. In considerazione delle condizioni di particolare urgenza conseguenti alle richieste di accoglienza dei richiedenti protezione internazionale assegnati alla provincia di Biella, la Prefettura si riserva di chiedere l’esecuzione anticipata del servizio ai soggetti provvisoriamente aggiudicatari. Si procederà all’affidamento anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta congrua.  L’analisi delle offerte partirà dunque domani mattina: la commissione si riunirà a partire dalle ore 10.

Enzo Panelli

BIELLA - Sono scaduti i termini per la presentazione delle domande relative al bando accoglienza indetto dalla Prefettura di Biella destinato ai gestori dei servizi relativi alla gestione dei migranti. E domani l’apposita commissione esaminatrice andrà ad aprire la prima busta contenente l’offerta, presentata dai vari gestori che hanno partecipato nei termini previsti dalla legge. La commissione, appositamente nominata proprio in questi giorni è composta dal presidente Patrizia Bianchetto, viceprefetto vicario, da Gianfranco Basile, dirigente di IIª fascia e dal segretario verbalizzante Marcello Renzi, funzionario economico finanziario.

I posti che vengono ricercati dalla Prefettura nel Biellese sono pari a 875, in aumento rispetto al numero di accolti presenti attualmente sul territorio (sono circa seicento). Si stima che la cifra a base d’asta sia di poco superiore agli otto milioni di euro, circa un milione al mese insomma. I servizi oggetto dell'appalto saranno affidati partendo dall'impresa aggiudicataria prima in graduatoria e procedendo, per gli affidamenti successivi, secondo l'ordine della stessa fino al raggiungimento dei posti previsti dal bando di gara. Non saranno ammesse offerte al rialzo. La Prefettura si riserva la facoltà di effettuare tutti gli accertamenti che riterrà opportuno eseguire, nonché di richiedere ai concorrenti la presentazione, nel termine che sarà assegnato, della documentazione ritenuta utile a verificare il possesso dei requisiti oggetto di autodichiarazione in sede di partecipazione alla gara. L’aggiudicazione diventa efficace dopo la verifica dei prescritti requisiti. In considerazione delle condizioni di particolare urgenza conseguenti alle richieste di accoglienza dei richiedenti protezione internazionale assegnati alla provincia di Biella, la Prefettura si riserva di chiedere l’esecuzione anticipata del servizio ai soggetti provvisoriamente aggiudicatari. Si procederà all’affidamento anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta congrua.  L’analisi delle offerte partirà dunque domani mattina: la commissione si riunirà a partire dalle ore 10.

Enzo Panelli