Cronaca
fuori provincia

Abusa di una donna al pronto soccorso di Verbania, arrestato operatore sanitario

Il giovane ha 27 anni, la vittima 45 e sostiene di essere stata palpeggiata

Abusa di una donna al pronto soccorso di Verbania, arrestato operatore sanitario
Cronaca 10 Agosto 2022 ore 14:43
Increscioso episodio accaduto a fine luglio all’’ospedale Castelli di Verbania, vittima una donna di 45 anni.

Violenza sessuale a Verbania

Come riporta Prima Novara, un operatore socio sanitario di 27 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Stresa per violenza sessuale aggravata.
L'episodio è avvenuto a fine luglio all'ospedale Castelli e ha riguardato una donna di 45 anni che si era recata al pronto soccorso per lievi disturbi a seguito di un intervento chirurgico.

L'Oss, abusando dello stato d'ansia della donna, ha inizialmente negato l'utilizzo del bagno, costringendola a urinare in uno strumento da lui fornito. Non riuscendoci, la 45enne ha chiesto di andare in bagno, ed è lì che l'operatore avrebbe cominciato a palpeggiare la malcapitata con la scusa di aiutarla.

Alla domanda se fosse fidanzata, la donna si è insospettita e ribellata. Uscendo dall’ospedale si è recata nella stazione dei carabinieri di Stresa per denunciare l'accaduto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter