Menu
Cerca

A26, dopo il crollo pedaggi ridotti e controlli con il georadar

Ecco quali saranno i tratti a pedaggio ridotto del 50%.

A26, dopo il crollo pedaggi ridotti e controlli con il georadar
02 Gennaio 2020 ore 08:45

A26, dopo il crollo pedaggi ridotti e controlli con il georadar. Ecco quali saranno i tratti a pedaggio ridotto del 50%.

A26, dopo il crollo pedaggi ridotti

Dopo lo spaventoso crollo di lunedì nella galleria Bertè sull’A26, una rassicurazione arriva dall’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi: tutte le gallerie della rete autostradale italiana saranno controllate in 2 mesi, utilizzando anche la tecnologia georadar.

I pedaggi

Per quanto riguarda i pedaggi, “è stata attivata – si legge in un comunicato – una riduzione del 50% della tariffa nella tratta Varazze-Pra, che si aggiunge alle altre esenzioni già in essere per la cerchia cittadina genovese e per i tratti tra Chiavari-Rapallo della A12 e Masone-Ovada della A26, finalizzati a favorire gli automobilisti che non possono utilizzare la viabilità locale, dove sono in corso lavori di messa in sicurezza idrogeologica.

Chiusura

A tali misure, a seguito dei disagi che potrebbero generarsi per la temporanea chiusura di uno dei due fornici della galleria Bertè, si aggiunge anche una riduzione del 50% del pedaggio per le percorrenze comprese tra Ovada (A26) e Albissola (A10). Ulteriori modulazioni delle tariffe nella rete ligure potranno essere determinate sulla base delle valutazioni sulla viabilità che saranno effettuate dal tavolo di coordinamento”.

 

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SUL SITO DI ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli