A Viverone i predoni del rame

A Viverone i predoni del rame
Cronaca 30 Aprile 2014 ore 22:30

La gang del rame è tornata a colpire a Viverone.  E’ il terzo furto in un anno al punto che la compagnia d’assicurazione si è rifiutata di coprire ancora una volta la tipologia di furto. La gente è esasperata e il sindaco, Antonino Rosa, addirittura infuriato: «Basta , non ne possiamo più, la pazienza della gente è al limite. Il cimitero è un luogo sacro e tali profanazioni sono un insulto alla memoria dei nostri concittadini defunti...». In tutto sono state scoperchiate dieci cappelle di privati e 140 metri lineari di grembiuli in rame dai colombari.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE DOMATTINA LEGGENDO ECO DI BIELLA

La gang del rame è tornata a colpire a Viverone.  E’ il terzo furto in un anno al punto che la compagnia d’assicurazione si è rifiutata di coprire ancora una volta la tipologia di furto. La gente è esasperata e il sindaco, Antonino Rosa, addirittura infuriato: «Basta , non ne possiamo più, la pazienza della gente è al limite. Il cimitero è un luogo sacro e tali profanazioni sono un insulto alla memoria dei nostri concittadini defunti...». In tutto sono state scoperchiate dieci cappelle di privati e 140 metri lineari di grembiuli in rame dai colombari.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE DOMATTINA LEGGENDO ECO DI BIELLA