nei guai

A spasso nonostante il coprifuoco, racconta "balle" ai carabinieri: denunciato

Le scuse utilizzate non erano credibili: denunciato.

A spasso nonostante il coprifuoco, racconta "balle" ai carabinieri: denunciato
Cronaca Valli Mosso e Sessera, 29 Gennaio 2021 ore 07:15

A spasso nonostante il coprifuoco, racconta "balle" ai carabinieri. Le scuse utilizzate non erano credibili: denunciato.

A spasso nonostante il coprifuoco

Sono costate care le balle raccontate alcune sere fa da un ventenne di Cossato ai Carabinieri di Valle Mosso che durante un servizio di prevenzione finalizzato alla verifica del rispetto delle norme anti-covid, lo avevano fermato a Valdilana alla guida della propria auto.

Le scuse

Nel corso del controllo il giovane aveva dichiarato di essere stato autorizzato a spostarsi durante l’orario del coprifuoco per frequentare un corso presso un Ente pubblico e aveva firmato e consegnato ai militari la prevista autocertificazione. Probabilmente il giovane cossatese non aveva considerato le conseguenze delle sue affermazioni perché i militari, dopo un’attenta verifica, hanno riscontrato la non veridicità di quanto dichiarato.

Denuncia

E’ quindi partita una denuncia alla Procura della Repubblica biellese per la violazione di false attestazioni a pubblico ufficiale.