Cronaca

61enne picchiato e rapinato ai giardini

61enne picchiato e rapinato ai giardini
Cronaca 03 Ottobre 2016 ore 16:07

BIELLA - In due lo hanno aggredito, picchiato e rapinato del portafogli. Poi sono scappati. E’ successo sabato pomeriggio ai giardini Zumaglini di Biella. Vittima dell’ennesimo episodio di violenza è un uomo di 61 anni che vive a Biella ma che in realtà è senza fissa dimora. Si tratta di uno degli ospiti del dormitorio pubblico. Portato in ospedale gli sono state diagnosticate ferite e contusioni fortunatamente non gravi. Guarirà in 15 giorni.

L’episodio è successo sabato pomeriggio, ma è venuto alla luce soltanto di sera, quando l’uomo, dopo aver trascorso l’intera giornata in centro, ha fatto ritorno all’asilo notturno. Era ubriaco. Ai volontari della struttura è però parso subito chiaro che gli fosse successo qualcosa. L’uomo ha spiegato di essere stato aggredito da due individui, che lo hanno insultato, picchiato e derubato del portafogli. Gli operatori hanno subito lanciato l’allarme. Poco più tardi all’asilo notturno sono arrivati i carabinieri e un’ambulanza medicalizzata. I volontari del 118 hanno prestato all’uomo le prime cure sul posto, prima di portarlo al pronto soccorso dell’ospedale “Degli Infermi” di Ponderano. Salvo complicazioni dovrebbe guarire in due settimane. Ieri il 61enne è comunque stato sottoposto a nuovi esami ed accertamenti clinici per escludere eventuali ulteriori traumi. Intanto i carabinieri stanno cercando di risalire agli autori della rapina, che già nelle prossime ore potrebbero essere identificati e denunciati.

Shama Ciocchetti

BIELLA - In due lo hanno aggredito, picchiato e rapinato del portafogli. Poi sono scappati. E’ successo sabato pomeriggio ai giardini Zumaglini di Biella. Vittima dell’ennesimo episodio di violenza è un uomo di 61 anni che vive a Biella ma che in realtà è senza fissa dimora. Si tratta di uno degli ospiti del dormitorio pubblico. Portato in ospedale gli sono state diagnosticate ferite e contusioni fortunatamente non gravi. Guarirà in 15 giorni.

L’episodio è successo sabato pomeriggio, ma è venuto alla luce soltanto di sera, quando l’uomo, dopo aver trascorso l’intera giornata in centro, ha fatto ritorno all’asilo notturno. Era ubriaco. Ai volontari della struttura è però parso subito chiaro che gli fosse successo qualcosa. L’uomo ha spiegato di essere stato aggredito da due individui, che lo hanno insultato, picchiato e derubato del portafogli. Gli operatori hanno subito lanciato l’allarme. Poco più tardi all’asilo notturno sono arrivati i carabinieri e un’ambulanza medicalizzata. I volontari del 118 hanno prestato all’uomo le prime cure sul posto, prima di portarlo al pronto soccorso dell’ospedale “Degli Infermi” di Ponderano. Salvo complicazioni dovrebbe guarire in due settimane. Ieri il 61enne è comunque stato sottoposto a nuovi esami ed accertamenti clinici per escludere eventuali ulteriori traumi. Intanto i carabinieri stanno cercando di risalire agli autori della rapina, che già nelle prossime ore potrebbero essere identificati e denunciati.

Shama Ciocchetti