Due forti esplosioni provocate da bang sonico di due aerei caccia

Anche in Lombardia e Svizzera apprensione per due boati fortissimi. L'Aeronautica Militare ha confermato.

Due forti esplosioni provocate da bang sonico di due aerei caccia
Biella Città, 22 Marzo 2018 ore 12:06

Il rumore di due forti esplosioni ha interrotto la tranquillità della tarda mattinata nel Biellese.

Due forti esplosioni fanno tremare i vetri

E’ successo attrono alle 11.45, due fortissime esplosioni hanno letteralmente fatto tremare il Piemonte e la Lombardia, come riporta anche il GiornalediPavia.it.

Non soltanto boati assordanti ma anche un vero e proprio effetto scossa, che ha fatto tremare i vetri delle case.

Ipotesi bang sonico

Chiamato anche bang supersonico questo fenomeno è il suono prodotto dal cono di Mach generato dalle onde d’urto create da un oggetto, ad esempio un aereo.

Secondo  quanto confermato dall’Aeronuatica Militare,  due aerei avrebbero infranto la barriera del suono tra Malpensa e Bergamo. Sarebbero stati fatti decollare dalla base di Istrana vicino a Treviso per intercettare il volo Air France diretto a Parigi che, con una manovra non autorizzata era rientrato nello spazio aereo italiano senza autorizzazione.

Il volo per Parigi

I sospetti ricadono sul volo AF617A della Air France. Il velivolo, diretto a Parigi, avrebbe compiuto una manovra non prevista durante il sorvolo della Valle d’Aosta facendo scattare l’allarme e lo scramble, ossia l’inseguimento, degli Eurofighters. Durante l’inseguimento i jet avrebbero accelerato fino a Mach 1 rompendo il muro del suono a bassa quota. A causare il mancato contatto con la torre di controllo probabilmente un problema tecnico. Il volo era partito dall’Isola di Reunion (dipartimento francese nell’Oceano Indiano) ed è atterrato alle 12.17 con un’ora di ritardo all’aeroporto parigino.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità