Attualità
alta cucina

Tra i 15 ristoranti che hanno perso la Stella Michelin anche il vercellese "Da Cinzia"

Un fulmine a ciel sereno per i fratelli Christian e Manuel Costardi privati del riconoscimento dopo 12 anni. Ecco l'elenco di chi è stato declassato

Tra i 15 ristoranti che hanno perso la Stella Michelin anche il vercellese "Da Cinzia"
Attualità Basso Biellese, 25 Novembre 2021 ore 12:35

Se il Biellese festeggia la 18esima Stella Michelin consecutiva con il Patio di Sergio Vineis a Pollone, per i nostri vicini di casa vercellesi, l'ultima edizione della prestigiosa Guida gastronomica è stata una vera e propria doccia fredda: stellati per 12 anni consecutivi dalla Michelin, i fratelli  Costardi, del ristorante "Cinzia da Christian e Manuel" di corso Magenta a Vercelli, si sono visti togliere quest'anno l'ambito riconoscimento. Niente stella sulla Guida Rossa 2022. Un fatto che ha sorpreso i due chef, avvertiti della "punizione" direttamente dal direttore della Guida poco prima che venissero ufficializzate le scelte dei critici gastronomici sulle cui recensioni si formano i giudizi e quindi i voti e le stelle.

Insomma, un fulmine a ciel sereno, che i due fratelli non si aspettavano proprio. Non sono i soli ristoratori dell'elite italiana della gastronomia a perdere la stella. Questo l'elenco completo e sono in buona compagnia, beni quindici in totale:

La Stüa de Michil, Alta Badia (BZ)
L’aria, Blevio (CO)
Le Colonne, Caserta
Le Petit Bellevue, Cogne (AO)
La Taverna, Colloredo di Monte Albano (UD)
Ora d’aria, Firenze
Villa Giulia, Gargnano (BS)
It, Milano
Ambasciata, Quistello (MN)
La Fenice, Ragusa
Bistrot 64, Roma
Il Ridotto, Venezia
Osteria Da Fiore, Venezia
Il Portale, Verbania/Pallanza (VB)
Cinzia da Christian e Manuel, Vercelli