il caso

Tabacchi, chiude centro distribuzione di Chiavazza

Ora per i tabaccai sarà quasi obbligatorio usufruire del servizio di trasporto

Tabacchi, chiude centro distribuzione di Chiavazza
Attualità Biella Città, 20 Giugno 2021 ore 08:54

Tabacchi, chiude centro distribuzione di Chiavazza

Rivoluzione nel campo dei tabacchi nel Biellese. Da lunedì prossimo, infatti, chiuderà il centro di distribuzione di Biella-Chiavazza, con trasferimento dell’attività e dei dipendenti a Romagnano Sesia. Un duro colpo per chi in questi anni era abituato a rifornirsi direttamente in magazzino. Ora, vista la distanza e il crollo del ponte dopo l’alluvione del 2-3 ottobre, sarà inevitabile usufruire del servizio di trasporto. Con una spesa aggiuntiva per i tabaccai del Biellese. La decisione è stata presa da Aldistribuzione srl, la società che ha in gestione il punto di rifornimento tabacchi di Biella-Chiavazza.

Cosa cambia

Diversi tabaccai erano già abituati a farsi consegnare le sigarette direttamente al proprio esercizio, per evitare dimenticanze, visto il costo del prodotto, ma, soprattutto, per sicurezza. Per loro, dunque, cambierà ben poco rispetto all’attuale organizzazione. Ci sono invece altri esercenti che erano abituati a rifornirsi direttamente a Biella-Chiavazza e che ora dovranno quasi certamente ricorrere al servizio di consegna. Perché Romagnano Sesia è già abbastanza scomodo da raggiungere, ora ancor di più visto il crollo del ponte dopo l’alluvione del 2-3 ottobre scorso. Biella, dunque, perde il suo punto di riferimento per il rifornimento di sigarette. In un’ottica di centralizzazione dei servizi e di riduzione dei costi.
Enzo Panelli