Attualità
il caso

Sos Bessa: «Pericoli e troppe carenze»

La riserva naturale non gode di buona salute. Vermogno Vive: «Occorre più attenzione»

Sos Bessa: «Pericoli e troppe carenze»
Attualità Elvo, 04 Ottobre 2021 ore 07:00

Sos Bessa: «Pericoli e troppe carenze»

Anche la riserva naturale della Bessa, che come il parco Burcina di cui abbiamo scritto nel numero scorso di Eco è sotto la tutela dell’Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore, non gode di buona salute. La conferma arriva dalle foto scattate in questi giorni che mostrano una situazione difficile all’interno dell’area che si estende per 7,5 km² compresa nel territorio dei comuni di Borriana, Cerrione, Mongrando e Zubiena, e famosa per essere considerata la più importante miniera d’oro romana di età Repubblicana.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella