Attualità
Rincaro pedaggi

Rincaro pedaggi, i Carabinieri non ci stanno: «Così si penalizzano i pendolari».

“Il rincaro pedaggi segnerà dal 1° luglio l’ennesima stangata sullespalle dei contribuenti» è quanto afferma il sindacato dei Carabinieri

Rincaro pedaggi, i Carabinieri non ci stanno: «Così si penalizzano i pendolari».
Attualità Biella Città, 28 Giugno 2022 ore 15:41

Il rincaro dei pedaggi programmato per il prossimo primo di luglio ha sprigionato non poche discussioni a riguardo. L'ultima voce contraria a questi nuovi prezzi maggiorati risponde al nome di Unarma, associazione nazionale sindacale dell'Arma dei Carabinieri, che ha voluto denunciare il peso che la misura avrà sulle Forze dell'Ordine.

«Tra i tanti settori che saranno penalizzati - si legge nel comunicato di Unarma - dagli adeguamenti tariffari ci sono anche, purtroppo, le Forze dell’Ordine. È bene ricordare al Governo che il personale dell’Arma è sottoposto periodicamente a trasferimenti di comando su tutto il territorio nazionale per assolvere alla salvaguardia dello stesso Paese che oggi non ne contempla il lavoro. Come già denunciò UNARMA, il rincaro pedaggi finirà per penalizzare i Carabinieri pendolari, le famiglie e le aziende che si ritroveranno ad avere costi di gestione esorbitanti, andando ad acuire la già precaria situazione economica e sociale che, dopo la gestione pandemica e l’inflazione in costante crescita, diventa ogni giorno più insostenibile».

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter