Attualità
Vaccini

Pandemia: arrivati anche a Biella i vaccini a formulazione bivalente

Dal 19 settembre le donne in gravidanza potranno recarsi direttamente presso uno degli hub, dopo aver scaricato la propria autocerificazione.

Pandemia: arrivati anche a Biella i vaccini a formulazione bivalente
Attualità Biella Città, 16 Settembre 2022 ore 17:24

Nell’ambito della campagna vaccinale Covid, nei giorni scorsi in Piemonte sono state consegnate le prime dosi dei nuovi vaccini a formulazione bivalente destinati alle somministrazioni sul territorio regionale per le platee autorizzate da Circolare ministeriale per le terze e quarte dosi (prima e seconda dose booster).

Quarte dosi

Le disposizioni prevedono l’accesso alla quarta dose con il nuovo vaccino (non obbligatoria ma raccomandata), oltre che per le categorie per cui questa era già autorizzata (soggetti di età uguale o superiore ai 60 anni e soggetti fragili dai 12 anni di età in su), anche per operatori sanitari, operatori delle strutture residenziali per anziani, ospiti delle strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza, a condizione che siano trascorsi almeno 120 giorni dall’ultima somministrazione.

Operatori sanitari

Per gli operatori sanitari del sistema sanitario pubblico, oltre all'appuntamento che predisporrà il sistema regionale con arrivo tramite SMS, è prevista anche la possibilità di accesso diretto in uno degli hub vaccinali del territorio durante gli orari di apertura.

Gli operatori sanitari del sistema privato verranno convocati presso uno degli hub attraverso la preadesione sul portale ilpiemontetivaccina.it a partire dal 19 settembre.

Donne in gravidanza

Sempre da lunedì 19 settembre le donne in gravidanza potranno recarsi ad accesso diretto presso uno degli hub, dopo aver scaricato dal portale regionale ilpiemontetivaccina.it la documentazione per l’autocertificazione (online dal 19 settembre).

Terza dose

Le disposizioni prevedono la terza dose con il nuovo vaccino per tutti i soggetti di età uguale o superiore a 12 anni ancora in attesa di ricevere la prima dose di richiamo, con pre adesione sul portale regionale ilpiemontetivaccina.it o con accesso diretto in uno degli hub, una volta trascorsi almeno 120 giorni dall’ultima somministrazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter