Menu
Cerca
IMPIANTO

Oggi riparte la funivia di Oropa, Corradino: "Per salvarla serve l'aiuto di tutti"

Verso il fine vita tecnico a gennaio 2022. Gli enti locali mettono sul piatto 4 milioni di euro.

Oggi riparte la funivia di Oropa, Corradino: "Per salvarla serve l'aiuto di tutti"
Attualità Biella Città, 22 Maggio 2021 ore 08:00

La funivia di Oropa riparte da oggi, sabato 22 maggio 2021, e così prende avvio la sua stagione estiva.

La ripartenza

Ecco il messaggio delle Funivie Oropa:

"SI RIPARTE!!! Finalmente è ufficiale, da sabato 22/5/2021 daremo il via alla nuova stagione estiva. Lo faremo nel pieno rispetto delle regole e in totale sicurezza. Inizieremo con l’apertura della funivia nei restanti weekend di maggio, seguiranno parco avventura e cestovia. Appena possibile comunicheremo le date. Per ottenere il miglior risultato possibile, già da ora chiediamo la collaborazione di tutti voi... ricordate:
La portata della vettura sarà ridotta al 50 per cento (16 persone).
OBBLIGATORIA la mascherina chirurgica o superiori, correttamente indossata!
Nei locali d’attesa mantenere sempre la distanza di almeno 1 metro.
Disinfettare le mani prima di accedere ai locali della funivia.
Se possibile effettuare pagamenti via Bancomat.
A presto, e buona “Montagna” a tutti!"

La situazione

L'impianto andrà a fine vita tecnico nel gennaio 2022. Gli enti del territorio si stanno muovendo per poter procedere al "salvataggio", ossia almeno 4,5 milioni di euro. Ecco l'appello del sindaco di Biella, Claudio Corradino:

"In un modo o nell’altro le salveremo, anche a discapito di altri interventi, ma chi vuole il bene del territorio ora risponda presente. Perché mai come oggi gli enti pubblici mostrano unità di intenti per salvare la Funivia di Oropa. Stiamo tutti lavorando per la stessa partita: Chiara Caucino, Elena Chiorino, Michele Mosca nostri rappresentanti in Regione, Emanuele Ramella Pralungo che è qui al mio fianco per la Provincia. La giunta e i consiglieri. Ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti.
Oggi in conferenza abbiamo annunciato che Regione + Provincia + Comune mettono sul piatto oltre 4 milioni di euro. Lavoriamo uniti per raggiungere l’obiettivo".