Attualità
IL CASO

Obbligo vaccinale, è polemica sui 100 euro di multa una tantum: "Grottesca buffonata"

A sostenerlo il virologo Roberto Burioni. Palazzo Chigi replica precisando che per i lavoratori over 50 è prevista anche la sospensione senza stipendio e multe da 600 a 1.500 euro. 

Obbligo vaccinale, è polemica sui 100 euro di multa una tantum: "Grottesca buffonata"
Attualità Biella Città, 08 Gennaio 2022 ore 09:00

A sostenerlo in un tweet il virologo Roberto Burioni. Palazzo Chigi replica precisando che per i lavoratori over 50 che non abbiano Super Green Pass è prevista anche la sospensione senza stipendio e multe da 600 a 1.500 euro.

Le polemiche

"Dare a chi evade l'obbligo vaccinale una multa (100 euro) una tantum più o meno equivalente a due divieti di sosta (41 euro x 2) rende l'obbligo stesso una grottesca buffonata. Dispiace vederla arrivare da un governo che si credeva serio. Spero di avere capito male".

Così ha scritto il virologo Roberto Burioni in un tweet. Ma tante sono state le voci che si sono sollevate di fronte alla comunicazione della multa di 100 euro una tantum per chi degli over 50 non rispetterà l'obbligo vaccinale imposto dal governo.

Palazzo Ghigi si è trovato in dovere di replicare e specifica che la sanzione una tantum da 100 euro non è l'unica prevista per gli over 50 non vaccinati. Per i lavoratori ultracinquantenni che non hanno il Super Green Pass è prevista, infatti, la sospensione dal lavoro senza stipendio e una multa da 600 a 1.500 euro nel caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell'obbligo. Sanzione che raddoppia, se la violazione è reiterata.

Ricordiamo che l'obbligo vaccinale per gli over 50 scatterà da oggi, mentre la sanzione da 100 euro una tantum verrà attivata già dal 1°  febbraio 2022. Questa sanzione sarà irrogata dall'Agenzia delle Entrate, attraverso l'incrocio dei dati della popolazione residente con quelli risultanti nelle anagrafi vaccinali regionali o provinciali.