Attualità
Proteste

Mediaset spegne i ripetitori in montagna: cosa sta succedendo?

Ora, per vedere qualcosa in televisione, sarà necessario spendere ed installare una parabola dal costo medio di 300 euro.

Mediaset spegne i ripetitori in montagna: cosa sta succedendo?
Attualità Valli Mosso e Sessera, 02 Agosto 2022 ore 17:05

Come raccontato dai colleghi di NotiziaOggi, Mediaset ha spento i propri ripetitori nei piccoli comuni montani. Ora, per vedere qualcosa in televisione, sarà necessario spendere ed installare una parabola. In Valesia si stanno moltiplicando le lamentele. Anche l’Unione montana Valsesia è accanto a Uncem che ha protestato contro lo spegnimento dei ripetitori Mediaset, della società EITowers, sui territori montani italiani e nelle zone dei piccoli comuni. Già lo spegnimento dei ripetitori di proprietà degli enti locali montani, per il cambio di frequenze, era stato un grave segnale, a inizio 2022. In fondo si sta investendo per incentivare la residenzialità in montagna e dall’altra parte vengono tolte piccole comodità che, seppur banali, rappresentano comunque un disservizio.

In realtà sono ormai anni che in Valsesia il segnale, soprattutto nelle frazioni più piccole, crea problemi. A volte basta un banale temporale, di quelli neppure tanto intensi, per mandare in tilt il segnale per una intera giornata o anche per qualche giorno. E dire che, con i canali trasmessi in Hd si dovrebbe avere una immagine nitida. Invece spesso ci sono canali che saltano e la visione anche di un film può venire spesso interrotta. Il digitale terrestre ha sempre dato problemi non solo nei paesi di alta valle.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter