Urbanistica

L'ex Upim rinnovato, il progetto "Le Vette" e un supermercato a Chiavazza: via libera in commissione

Tre progetti urbanistici all'ordine del giorno, che sararanno portati in discussione in Consiglio Comunale

L'ex Upim rinnovato, il progetto "Le Vette" e un supermercato a Chiavazza: via libera in commissione
Pubblicato:
Aggiornato:

Tre progetti urbanistici sono stati discussi ieri, martedì 6 febbraio, durante la seduta della III e V Commissione Consiliare riunitasi in maniera congiunta a Palazzo Oropa.

Tre progetti urbanistici presentati in Commissione Consiliare

Il primo progetto urbanistico presentato dall'Amministrazione Comunale di Biella riguarda il rinnovamento del palazzo dell'Ex Upim situato all'incrocio tra Via Gramsci e Via Cristoforo Colombo. Infatti, sono stati delineati i dettagli del progetto, che prevede la destinazione del piano terreno agli esercizi commerciali, con sei appartamenti al primo piano, cinque al secondo, e un attico di lusso ad occupare il terzo ed ultimo piano.

Èstato discusso anche l'aggiornamento relativo al Parco Commerciale "Le Vette", che sorgerà al confine con Gaglianico, sul terreno dell'ex Filatura Biellese. Uno spazio destinato ai giovani, dove sorgerà una discoteca o un pub, più un'area dedicata al turismo industriale: queste le novità approvate nell'area che copre circa ventimila mettri quadri, di cui la maggior parte sarà destinata alle attività commerciale, un punto vendita di articoli sportivi, un alimentari e un cinema multisala.

Infine, è stato presentato un secondo progetto riguardante la realizzazione di un nuovo supermercato, denominato "Prato 2", in Via Milano a Chiavazza, in un primo momento respinto in Consiglio Comunale. Questo nuovo supermercato, marchio Tigros, comporterà il finanziamento da parte del Comune di Biella per l'illuminazione del campo sportivo di Chiavazza e la ristrutturazione dell'edificio precedentemente occupato dal centro anziani.

Commenti
Giuseppe

CEMENTO,CEMENTO,SEMPRE SOLO CEMENTO!!!😝

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali