Attualità
IL CASO

Legambiente attacca: "Rischio incendi, ma il laghetto artificiale a Bielmonte è vuoto"

Legambiente Biella denuncia: "Nessun elicottero potrà lì prelevare acqua". La Regione ha appena dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio piemontese.  

Legambiente attacca: "Rischio incendi, ma il laghetto artificiale a Bielmonte è vuoto"
Attualità Biella Città, 15 Gennaio 2022 ore 07:00

Legambiente Biella denuncia: "Nessun elicottero potrà lì prelevare acqua". La Regione ha appena dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio piemontese.

L'attacco di Legambiente Biella

"Nel periodo in cui si ha il maggior rischio di incendi boschivi il laghetto artificiale a Bielmonte, spacciato anche come reservoir a uso antincendio, è praticamente vuoto. Nessun elicottero potrà lì prelevare acqua. Eravamo certi che tale "giustificazione" era soltanto di facciata. Gli invasi multi funzione sono infatti caratterizzati da un conflitto sull'uso della risorsa. Nel caso di Bielmonte è del tutto evidente l'assenza di qualsiasi regola gestionale a salvaguardia di un livello di invaso idoneo per la funzione antincendio. Prevale il solo e folle uso del bacino per l'innevamento artificiale, con temperature diurne prossime ai + 10°. Con beneplacito silenzio assenso della Unione Montana Biellese Orientale che ha realizzato l'invaso".

Massima allerta

La Regione Piemonte, sulla base dei dati forniti dall'Arpa, ha dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio. Sono già in corso i pattugliamenti da parte dei volontari Antincendi Boschivi.

Ai cittadini si chiede di segnalare tempestivamente al numero unico di emergenza 112 anche le prime avvisaglie di un incendio boschivo.