Attualità
Ordine pubblico

La prefettura intensifica i controlli sul green pass: scattano sanzioni anche in bar e ristoranti

In arrivo, inoltre, un miglior sistema di videosorveglianza in 14 comuni del Biellese.

La prefettura intensifica i controlli sul green pass: scattano sanzioni anche in bar e ristoranti
Attualità Biella Città, 10 Dicembre 2021 ore 16:05

Nel Biellese, dallo scorso 6 dicembre, sono stati intensificati i controlli sul possesso personale del green pass da parte della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri e del personale della Guardia di finanza. Risultato: sei sanzioni a sei cittadini privi della certificazione verde ed una ad un titolare di un esercizio pubblico. A Biella, in un bar, sono state multate due persone colpevoli di aver mostrato un green pass non appartenente a loro, declinando false generalità, venendo poi anche "coperte" dal vero titolare della certificazione verde, reo di aver dichiarato falsa testimonianza ad un pubblico ufficiale. Un ristorante del comune, inoltre, è stato provvisoriamente chiuso per tre giorni dalla Polizia di Stato dopo che gli agenti hanno certificato la presenza di tre persone, sedute ai tavoli interni, prive del necessario green pass rafforzato.

Oggi, inoltre, sono stati sottoscritti in Prefettura i patti per l'attuazione della sicurezza urbana, connesi alla procedura di partecipazione al bando per il finanziamento di progettidi videosorveglianza da parte del Ministero dell’Interno, volti a combattere e prevenire le forme di illegalità presenti nei territori dei comuni di: Crevacuore, Pettinengo, Pray, Muzzano, Sordevolo, Zimone, Cossato, Candelo e Vigliano biellese. Queste cittadine si aggiungono alle precedenti, che avevano già sottoscritto l'accordo con il Prefetto Franca Tancredi il 6 dicembre, ossia: Salussola, Cavaglià, Roppolo e Viverone.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter