Attualità
solidarietà

La donazione degli alpini ad Anffas

Le penne nere dell’A.N.A. Biella avevano offerto la propria disponibilità ad acquistare materiale e altro, da offrire per le diverse attività e per quanto viene realizzato a Cascina Carrubi

La donazione degli alpini ad Anffas
Attualità Basso Biellese, 06 Novembre 2022 ore 08:46

La donazione degli alpini ad Anffas

“Non smetteremo mai di ringraziare abbastanza gli alpini per tutto quello che hanno fatto e fanno per noi”. Parola di Ivo Manavella, presidente della Cooperativa Sociale Integrazione Biellese, braccio operativo dell’Anffas Provinciale. Manavella aggiunge e spiega: “Durante i recenti festeggiamenti per i 100 anni di A.N.A. Biella, è stato confermato il patto di amicizia che lega gli alpini e l’Anffas. Abbiamo infatti ricevuto conferma di un importante donazione, suggello della tradizione di solidarietà e di collaborazione che c’è tra noi e loro”.

Materiale per Cascina Carrubi

In pratica nei mesi scorsi le penne nere dell’A.N.A. Biella avevano offerto la propria disponibilità ad acquistare materiale e altro, da offrire per le diverse attività dell’Anffas e, nel dettaglio, per quanto viene realizzato a Cascina Carrubi di Salussola.

“Noi avevamo fornito un elenco piuttosto lungo, con diverse richieste sia per le attività lavorative sia d’altro tipo. In occasione dei festeggiamenti - rivela Manavella - abbiamo ricevuto la conferma che le nostre richieste sono state accolte ed esaudite. E così nei prossimi giorni riceveremo il materiale. Non so dire di preciso quanto o cosa ci arriverà, ma sappiamo che gli alpini ancora una volta si sono confermati dei grandi amici dei ragazzi e delle ragazze ospiti di Anffas. Ufficiosamente ci è stato detto, per esempio, che è stata comprata la copertura per una grande serra che abbiamo nella parte agricola della cascina. Si tratta di una copertura realizzata in un nailon speciale. Che dire? Aspettiamo l’occasione di ricevere il materiale, che avverrà nei prossimi giorni. Nell’occasione ringrazieremo gli alpini, con una festa. Cascina Carrubi, ricordo, è stata rimessa a nuovo proprio da loro, che hanno dedicato migliaia e migliaia di ore di lavoro per sistemarla e renderla accogliente e funzionale. Era il 1994 quando terminarono i lavori di ristrutturazione. Da allora, ogni anno, ci sono tanti alpini che vengono a fare lavori e lavoretti di sistemazione qua e là, ovviamente a titolo gratuito. La presenza delle penne nere è sempre motivo di allegria e di festa. Non vediamo l’ora di riabbracciarli”.

Un momento speciale

“Ricevere la donazione sul palco d’onore è stato un momento speciale sul piano personale - conclude Manavella -. Le parole e l’affetto del presidente di A.N.A. Biella Marco Fulcheri e dell’ex presidente nazionale Corrado Perona non le dimenticherò mai”.

 

Seguici sui nostri canali