Palazzo Oropa

Inizia l'era Olivero: riportare Biella a crescere ancora

Ieri, mercoledì 3 luglio, il primo consiglio comunale con le linee programmatiche del sindaco Marzio Olivero

Inizia l'era Olivero: riportare Biella a crescere ancora
Pubblicato:

Ha giurato il neo sindaco di Biella Marzio Olivero che si è insediato, insieme alla nuova giunta, in consiglio comunale a Biella. L’assemblea ha anche scelto il presidente del consiglio comunale e il suo vice. Eletti all’unanimità Luca Zani di Fratelli d’Italia, e Greta Cogotti del Pd. Dopo il giuramento il sindaco Marzio Olivero, visibilmente emozionato, ha spiegato quelle che saranno le linee di indirizzo per i prossimi cinque anni di Governo. A partire dalla volontà di puntare a far tornare Biella a crescere a livello demografico con l’obiettivo di arrivare sopra i 50mila abitanti.

L'opposizione attacca

«Nelle linee programmatiche il sindaco Olivero parla di riforma del piano regolatore - spiega Paolo Furia del Pd -, ma non ha dettagliato nulla. Ho fatto presente che occorre lavorare soprattutto sulle aree dismesse e i negozi abbandonati. Il sindaco ha rivendicato il progetto per la riqualificazione del vecchio ospedale come scuola di polizia penitenziaria. Ho fatto presente che a parte i titoloni sui giornali in campagna elettorale al momento non esiste neppure l’impegno di spesa non dico per i lavori di ristrutturazione ma almeno per la progettazione degli stessi. Una fregatura sulla quale non intendiamo nemmeno discutere, dal momento che si discute se i progetti esistono. A questo proposito ho richiamato l’esigenza che in Consiglio Comunale si discuta anche di altri progetti di cui leggiamo sui giornali, ad esempio la riqualificazione di Palazzo Cisterna del Piazzo".

Servizio completo e approfondimenti in edicola oggi, giovedì 4 luglio, su Eco di Biella.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali