Visibilità nazionale

Il Biellese su Sky grazie alla Biella-Oropa

Nel programma tv “Salite da incubo”.

Il Biellese su Sky grazie alla Biella-Oropa
Attualità Biella Città, 02 Agosto 2021 ore 11:55

Nel programma tv “Salite da incubo”.

Il Biellese su Sky

Dopo le riprese effettuate a giugno, a partire da lunedì 2 agosto va in onda su Sky Sport HD e Cielo TV la 29° puntata di "Ultra", all'interno della quale, nella rubrica "Salite da Incubo", il conduttore di "Icarus Cycling Team" Patrick Martini scala la "Montagna Pantani", ovvero la salita che da Biella porta al Santuario di Oropa, accompagnato dal testimonial biellese Denis Lunghi, ex ciclista professionista vincitore di una tappa del Giro d'Italia nel 2002.

L’impresa epica del “pirata”

Teatro di un'impresa epica da parte del "Pirata"nell'ormai lontano 1999 (quando a Marco Pantani cadde la catena della sua Bianchi e fu costretto a scendere dalla bici per risistemarla, andando a vincere davanti ai cancelli del Santuario dopo aver ripreso e superato in soli 6 km tutti i corridori che nel frattempo gli erano passati davanti), nel 2004, anno della scomparsa del mitico scalatore nato a Cesenatico, la Biella-Oropa è entrata a tutti gli effetti nell'Olimpo del ciclismo mondiale, diventando appunto la "Montagna Pantani".

La trasmissione

Realizzata su iniziativa di ATL Biella Valsesia Vercelli in collaborazione con il Comune di Biella, la trasmissione rientra nelle azioni di valorizzazione dello sport e della natura biellesi, offrendo visibilità agli splendidi paesaggi di un territorio ideale per la pratica delle attività sportive in natura.

Numerosi saranno i passaggi all'interno dei palinsesti Sky; dopo la programmazione di questa settimana, la puntata resterà inoltre disponibile on demand e sul canale YouTube del programma.

Commenta Christian Clarizio, consigliere di ATL Biella Valsesia Vercelli: “Il Biellese è stato fortunato attore di una delle più belle salite della storia del ciclismo. Questo documentario rende protagonista non solo la storia ma anche i nostri meravigliosi paesaggi;  speriamo possa incentivare i ciclisti - e non solo - a venire a scoprire le tante attrattive del Biellese’.