Attualità
da pollone alla carriera militare

Il biellese Matteo Fantin tra i nuovi allievi ufficiali della Marina Militare

Sabato scorso il giuramento all'Accademia navale di Livorno. E' uno dei 142 allievi che hanno superato il corso. Tra questi 33 donne

Il biellese Matteo Fantin tra i nuovi allievi ufficiali della Marina Militare
Attualità Grande Biella, 07 Dicembre 2021 ore 16:34

C’è anche un giovane biellese, Matteo Fantin, di Pollone, tra i 135 allievi ufficiali che dopo aver superato le durissime selezioni sabato 04/12 hanno giurato fedeltà presso l’accademia navale di Livorno.

Il giuramento alla presenza dei vertici militari e del sottosegretario Pucciarelli

Alla presenza del sottosegretario alla Difesa senatore Stefania Pucciarelli, del capo di Stato Maggiore della Difesa ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, del capo di Stato Maggiore della Marina Militare ammiraglio di squadra Enrico Credendino e delle autorità civili e religiose, hanno giurato sabato scorso 135 allievi ufficiali della 1^ classe dei corsi normali e 7 allievi ufficiali piloti di complemento. Questa edizione è stata particolarmente solenne, alla luce del fatto che l'Accademia Navale festeggiavail 140° anniversario dalla fondazione.

"Un sentito ringraziamento per la vostra scelta di impegno intrapresa con il percorso in Accademia Navale e vi rinnovo l'accorata esortazione a continuare a fare del vostro meglio - ha detto Stefania Pucciarelli - a dare il massimo. Se avete scelto di entrare in questa peculiare università del mare superandone il selettivo concorso avete in parte già fatto vostra questa attitudine. Le sfide sono continue e lo saranno sempre in una professione come quella che avete intrapreso: totalizzante nell'impegno e nelle difficoltà, quanto prodiga di enormi soddisfazioni nel superarle".

1FLA_5238
Foto 1 di 21

Le foto della cerimonia - Copyright Marina Militare

4FLA_5248
Foto 2 di 21
6_FLM9408
Foto 3 di 21
7FLA_5257
Foto 4 di 21
11_FLM9411
Foto 5 di 21
15FLA_5268
Foto 6 di 21
16_FLM9424
Foto 7 di 21
18FLA_5286
Foto 8 di 21
24_FLM9449
Foto 9 di 21
34FLA_5317
Foto 10 di 21
DSC_2283
Foto 11 di 21
DSC_2297
Foto 12 di 21
DSC_2373
Foto 13 di 21
DSC_2391
Foto 14 di 21
DSC_2420
Foto 15 di 21
DSC_2429
Foto 16 di 21
DSC_2450
Foto 17 di 21
LEN_0999
Foto 18 di 21
LEN_1012
Foto 19 di 21
LEN_1017
Foto 20 di 21
LEN_1095
Foto 21 di 21

Copyright Marina Militare

L'ammiraglio Credendino riferendosi alle parole "Patria e Onore" che campeggiano sulla torre dell'orologio in piazzale allievi, ha poi aggiunto:  "Il bene collettivo – la Patria – che rappresenta la ragione ultima della nostra stessa esistenza e il senso dell'onore, che ognuno di voi dovrà adeguatamente sviluppare e interiorizzare, e che vi consentirà di operare con abnegazione, dedizione, dignità, lealtà, onestà morale, intellettuale e materiale nell'esclusivo superiore interesse del paese, della Patria".

Ad impreziosire la cornice della cerimonia era presente la nave Vulcano, alla fonda nelle acque antistanti l'Accademia. Si tratta di una unità di supporto logistico di nuova generazione che tra qualche anno vedrà imbarcare gli allievi diventati Ufficiali.

Trentatrè donne tra i 142 allievi ufficiali

I 142 allievi, di cui 33 donne, provenienti da 17 regioni d'Italia (Puglia, Lazio, Sicilia, Toscana, Abruzzo, Campania, Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Basilicata, Liguria, Sardegna, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Marche e Umbria) e dall'estero, acquisiranno nei prossimi mesi competenze e professionalità per i futuri incarichi nella Forza Armata, a partire dall'imbarco sulla nave scuola Amerigo Vespucci la prossima estate che li avvierà alla carriera di "professionista del mare".

Seguici sui nostri canali