IL CASO

"Ho grande rispetto per gli insegnanti, ma perché non dovrebbero vaccinarsi?"

Gli insegnanti e i vaccini, fortemente raccomandati come ha ribadito il Ministro Bianchi. Ecco la riflessione di Wilmer Ronzani. 

"Ho grande rispetto per gli insegnanti, ma perché non dovrebbero vaccinarsi?"
Attualità Biella Città, 10 Luglio 2021 ore 09:00
Gli insegnanti e i vaccini, fortemente raccomandati come ha ribadito il Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi. Ecco la riflessione di Wilmer Ronzani.

La riflessione

"Ho grande rispetto e ammirazione per il lavoro che svolgono gli insegnanti, si curano dei nostri figli e dei nostri nipoti - scrive Wilber Ronzani - ma proprio per questo mi domando: perché mai non dovrebbero vaccinarsi? È ancora perché due genitori che si sono vaccinati o stanno per farlo per tutelare la propria salute e quella della loro famiglia dovrebbero accettare che gli insegnanti del figlio non siano vaccinati?
In questi casi non può esistere la libertà di non sottoporsi a vaccinazione. L'importante funzione che esercitano (e chi governa dovrebbe ricordarselo sempre) e che li mette quotidianamente a contatto con i nostri ragazzi dovrebbe rappresentare una ragione in più per vaccinarsi. Il diritto alla salute viene prima di tutto. Di più: è costituzionalmente garantito.
I ragazzi a scuola devono andare, per fortuna dico io, e allora la necessità di tutelare la loro salute ( ma il discorso vale nello stesso modo per gli insegnanti) viene prima di tutto. Da a qui a settembre mancano una manciata di settimane. Non c'è tempo da perdere allora".