Attualità
Salute

Giornata di Prevenzione dei tumori del collo. Ecco quando e come prendere appuntamento

Martedì 23 novembre, dalle ore 8,30 alle 12,30, i medici specialisti della Struttura Complessa Otorinolaringoiatria ASLBI, diretta dal dottor Carmine Fernando Gervasio, saranno a disposizione della cittadinanza.

Giornata di Prevenzione dei tumori del collo. Ecco quando e come prendere appuntamento
Attualità Biella Città, 18 Novembre 2021 ore 15:11

L’Ospedale di Biella aderisce alla prima edizione del Giornata di Prevenzione dei tumori del collo, promossa a livello nazionale dalla Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale (SIOe ChCF).

 

Martedì 23 novembre, dalle ore 8,30 alle 12,30, i medici specialisti della Struttura Complessa Otorinolaringoiatria ASLBI, diretta dal dottor Carmine Fernando Gervasio, saranno a disposizione della cittadinanza in Ospedale per consulenze gratuite dedicate alla sensibilizzazione e alla diagnosi precoce di queste patologie.

Una giornata di prevenzione

È previsto un massimo di 30 appuntamenti, esclusivamente su prenotazione al numero telefonico 01515154833; le prenotazioni possono essere effettuate dalle ore 17 alle 18 di giovedì 18, venerdì 19 e lunedì 22 novembre.

 

I tumori della testa e del collo

I tumori della testa e del collo sono al settimo posto fra le neoplasie più comuni in Europa e in Italia rappresentano il 3% di tutti i tumori. La sopravvivenza netta per questi tumori a 5 e 10 anni è, rispettivamente, del 57% e 48%; pertanto è fondamentale la precocità della diagnosi. (fonte SIOe ChCF)

La diagnosi precoce

La diagnosi tempestiva di una metastasi cervicale è decisiva, perché i pazienti diagnosticati negli stadi iniziali della malattia hanno un tasso di sopravvivenza dell’80-90%. (fonte SIOe ChCF)

 

Fattori di rischio

Il 75% dei carcinomi del collo e della testa è causato dal fumo di tabacco e dall’abuso alcolico con un effetto sinergico. Altri fattori in causa sono esposizioni professionali ad alcuni materiali e sostanze, oltre a determinate infezioni virali o all’esposizione a radiazioni ionizzanti o a inquinanti atmosferici. Ulteriori fattori possono poi essere abitudini o comportamenti come una dieta povera di fibre vegetali e ricca di carni rosse, l’obesità e una scarsa igiene orale. (fonte SIOe ChCF)