Sanità

"Gastrite di notte? Il Pronto Soccorso è senza specialista"

Boffa Sandalina: "Pochi medici, non garantiti servizi. Pazienti trasferiti in elisoccorso da altre strutture"

"Gastrite di notte? Il Pronto Soccorso è senza specialista"
Pubblicato:

"Abbiamo appreso dall’Azienda sanitaria locale che il servizio di gastroenterologia in orario notturno non è garantito. E’ così dallo scorso 22 gennaio - spiega Lorenzo Boffa Sandalina, segretario generale della Camera del Lavoro -. Questa nuova criticità conferma i problemi nell’ospedale biellese, legati all’assenza di medici in servizi essenziali e quindi di fondamentale importanza per i cittadini. Il problema non è semplicemente quantitativo come qualcuno vorrebbe far credere, bensì qualitativo. Questa situazione, infatti, pone un problema immediato di garanzia in termini di sicurezza della salute dei cittadini e dei pazienti". La denuncia lanciata dalla Cgil su un tema così delicato come quelo della sanità non passa di certo inosservato.

La denuncia della Cgil

Boffa Sandalina della Cgil, aggiunge: "In caso di necessità e di urgenza il paziente, ci risulta, verrebbe trasportato tramite elicottero nell’ospedale più vicino e meglio attrezzato a seconda della patologia in questione. È del tutto evidente che la necessità di utilizzare il servizio di elisoccorso dimostra quanto sia importante la tempestività in questo campo. Ci preme inoltre sottolineare che un elicottero non sempre e non con tutte le condizioni climatiche ed atmosferiche possa alzarsi in volo. Quindi? Cosa potrebbe succedere in caso di emergenze? Domande che ci paiono più che legittime".

Servizio completo in edicola oggi, lunedì 5 febbraio, su Eco di Biella.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali